autori bordighera book festival 2020
  • Veronica Pivetti
Giovedì 27 agosto ore 21,00 Giardini PalaParco
Veronica Pivetti
Per sole donne
Astenersi puritani e persone sensibili. Tenere lontano dalla portata dei bambini.
Ah, astenersi anche perditempo, of course!

Un romanzo in cui le cinque protagoniste, non più giovanissime, ormai disincantate e consapevoli di quello che vogliono dalla vita, esigono la parità femminile in tutti i sensi.
Quella vera, in cui alle donne è possibile finalmente esternare senza vergogna la stessa libertà d’espressione che gli uomini hanno da sempre.
In che modo ottenerla? Beh, parlando liberamente di tutto, anche e soprattutto di sesso

Mondadori
  • Corrado Ramella e Jack
Domenica 30 agosto ore 17,45 Buga Buga
Corrado Ramella e Diego Rossi
“Alpi Azzurre”
Una terra di confine, in cui si toccano climi e paesaggi diversi. Una terra di passaggio, su cui si sono allungate le mani della Storia, che ne ha plasmato le sembianze. Una terra di bellezze naturali, di borghi autentici, di itinerari di grande fascino. È la terra delle Alpi Azzurre, che si snoda tra l’interno dell’estremo Ponente ligure e gli arrière pays della vicina Francia provenzale, tra val Bevera, val Roia, val Nervia, val Verbone, Bajardo, la valle del Rio Borghetto e il vallone del Sasso.

Fusta Editore
  • Raffaella Ranise
Sabato 29 agosto ore 17,00 Buga Buga
Raffaella Ranise
“La Rosa dei Venti”
Luca è un ragazzo di tredici anni che vive in Liguria con i suoi genitori, proprietari di un albergo sul mare dal nome “La Rosa dei Venti”. La sua vita tranquilla subisce un improvviso cambio di direzione quando, mentre si trova nell’edicola del suo amico Biagio, assiste incredulo a una scena che colpisce la sua attenzione: un signore sulla quarantina risale dalla stazione con una valigetta scura e, quando vede arrivare una donna bionda, rallenta per passarle una busta con fare indifferente. Luca intuisce che qualcuno sta nascondendo un segreto. Indagando, scopre un traffico illecito che ruota intorno a un fantomatico centro studi. Ma i protagonisti nascondono anche un’altra storia che si articola tra passato e presente, durante la Seconda guerra mondiale: quella di una famiglia di ebrei che viveva nacosta in uno scantinato nel piccolo borgo sul mare.

Edizioni ETS
  • Maria Grazia Regis
Venerdì 28 agosto ore 18,30 Milleluci
Maria Grazia Regis
“Nomen Omen”
Scrivere un libro di questo genere è una grande sfida, non mi reputo una persona fortemente legata alla Chiesa, se non nell'andare a messa nelle feste comandate. Non parlo né di santi né di miracoli, ma un giorno per caso incontro una persona, ed io mi innamoro di questa grande mamma, provando empatia e ammirazione. Lo scrivevo ma non sapevo come impostare le parole giuste, quelle che meritano rispetto, non ne ero capace. Qualcuno era vicino a me e guidava la mia mano aiutandomi ad incastrare i fatti, gli eventi nel modo giusto, quasi a sentire nell'aria il profumo di santità che emanava il grande personaggio che vive attraverso queste pagine, perché insieme a questa donna ha camminato un ventennio. É un libro che scava nella profondità dell'anima, ci fa sentire egoisti e umanamente poco generosi.

Questa è la storia di una mamma di Bordighera che ha vissuto a stretto contatto con Padre Pio, vi sono dei risvolti inediti che danno risalto a quelle sfaccettature alle volte ignorate dai grandi storici.

Albatros edizioni
  • Renato Ronco
Giovedì 27 agosto ore 18,00 Buga Buga
Renato Ronco
Carriere spezzate
Franco Patria e Leo Cella: due piloti, due talenti eccezionali, due carriere ricche di successi. Dai Rally alla Pista, fino alla convocazione della Ferrari. Poi due incidenti terribili che spezzano le loro carriere, le loro vite. Due storie parallele ripercorse in un libro che racconta un’epoca romantica delle corse anni ‘60, ed i caratteri e i sogni di quei due ragazzi sostenuti dalla loro città: Sanremo.

Edizioni Ephedis
  • Gian Luigi Sarzano
Sabato 29 agosto ore 21,00 Giardini PalaParco
Gian Luigi Sarzano
“Mettici Tutto il Cuore”
Questo libro ha un grande obiettivo: aiutare il lettore a scoprire e valorizzare i propri talenti, in modo da poter migliorare la propria vita. Credere in se stessi significa conoscersi davvero, non tradire i valori in cui si crede, aiutare gli altri e anche osare, avere il coraggio di rischiare la sconfitta ma impiegando sempre al meglio le proprie capacità. "La natura dà, la natura pretende": è una sintesi perfetta della "responsabilità" di essere se stessi, del diritto-dovere di ricercare, scoprire e far fruttare capacità e caratteristiche personali, riconoscendo la propria unicità.

Mondadori
  • Giorgio Simonelli
Sabato 29 agosto ore 16,45 Milleluci
Giorgio Simonelli
“Sartori nella rete. Una rilettura di "Homo Videns”
Homo videns offre spunti di riflessione sui principi a cui le tecniche e le pratiche giornalistiche si ispirano e sulle ricadute che producono sulla società. Da tempo, il grande strumento di comunicazione in grado di incidere sull’opinione pubblica non è più la televisione, ma la Rete. Le riflessioni di Sartori si possono tuttavia estendere ai media che l’hanno sostituita in quel ruolo egemone e pervasivo? Per verificarlo, le analisi esposte in Homo videns sono state qui sottoposte alla rilettura di prestigiosi giornalisti e intellettuali (Luciano Fontana, Peter Gomez, Giuseppe Laterza, Venanzio Postiglione, Barbara Stefanelli, Sergio Romano), che in queste pagine fanno luce sui rapporti tra media e società contemporanea.

Effatà Editrice
  • Marzia Taruffi
Sabato 29 agosto ore 17,45 Buga Buga
Marzia Taruffi
“D’indaco era il mare"
Ci sono persone ed istanti che si caricano di significati. Personaggi che scrivono i loro giorni e quelli di mille altri. Pezzi di vite fatte di misteri, di sorrisi nascosti e di dolori mai raccontati.

Sono guerrieri di latta o raccoglitori di sogni. Sono combattenti che sopravvivono anche a se stessi e che costruiscono sino all’ultimo respiro perché è l’unico modo di vivere che conoscono. Non sono eroi, e non possono esserlo. Per loro l’unico attimo d’infinito concesso è il brandello di un ricordo nell’eterno del rosso del tramonto sull’indaco del mare.

Edizioni De Ferrari
  • Cristiano Tassinari Gualtiero Papurello
Domenica 30 agosto ore 17,15 Milleluci
Cristiano Tassinari e Gualtiero Papurello
“Pesci grossi”
La “Cioccolateria Grimaldi” è un piccolo gioiello di pasticceria sabauda, creata da Edoardo Grimaldi, con passione e dedizione. Tutto sembra andare a gonfie vele, fino a quando non arriva la maledetta crisi. Che travolge anche la “Cioccolateria”. Grimaldi deve chiudere i suoi punti vendita, deve licenziare i dipendenti, le banche non gli concedono più prestiti. Lui, disperato, prova a chiedere aiuto al vecchio amico Roberto Molteni, diventato un Pesce Grosso dell’economia e della finanza mondiale. Tutto inutile. E allora, una domenica nella casa di campagna nelle Langhe, decide di farla finita. L’ennesimo caso di imprenditore che si toglie la vita. Ma c’è chi è pronto a raccogliere il suo testimone. A cominciare dalla vendetta.

Atene del Canavese
  • Salvatore Vento
Sabato 29 agosto ore 19,00 Milleluci
Salvatore Vento
“Bordighera giardino d’Europa”
Lo spunto per affrontare questo tema ci viene offerto dalla pubblicazione di diversi libri che riguardano fondamentalmente due periodi storici: quello tra Ottocento e Novecento, caratterizzato dalla presenza di una forte comunità inglese, e quello del secondo dopoguerra quando ebbe un ruolo di primo piano l’azione politica del sindaco Raul Zaccari insieme a tanti altri esponenti del mondo culturale innamorate della città.
Su quest’ultimo periodo si diffonde la ricerca del sociologo Salvatore Vento. Il dibattito con Salvatore Vento, l’autore del volume, sarà animato dal prof. Roberto Ronco, docente Università di Torino.

Erga Edizioni
  • Filippo Venturi
Venerdì 28 agosto ore 18,45 Buga Buga
Filippo Venturi
“Gli spaghetti alla bolognese non esistono"
È un venerdì sera come tanti alla Vecchia Bologna: ci sono le coppie che chiacchierano bevendo Lambrusco, c’è la food blogger che mangia con la forchetta in una mano e il telefonino nell’altra e ci sono i soliti turisti che osano chiedere al padrone di casa eresie come gli “spaghetti alla bolognese”. Emilio Zucchini li corregge bonariamente e dirige il traffico tra sala e cucina con piglio esperto e gioviale, quando d’un tratto una ragazza alle prese con un piatto di tagliatelle comincia a gridare e contorcersi in preda a una crisi allergica. Una black comedy: una cavalcata sfrenata che parte dalle cucine di una trattoria sotto i portici per arrivare, tra un equivoco, una ricetta, uno scherzo telefonico e un inseguimento, in cima al colle che dall’alto sorveglia la città.

Mondadori
  • Linda Villari
Domenica 30 agosto ore 17,45 Buga Buga
Linda Villari
“Soggiorno a Bordighera”
Moglie dello storico Pasquale Villari, ci offre con queste pagine una deliziosa descrizione di Bordighera di fine Ottocento, quella degli inglesi e di George MacDonald. Il volume contiene il testo inglese e l'ottima traduzione a fronte di Maria Pia Pazielli . Introduzione di Saverio Napolitano e postfazione di Domenico Astengo.

Philobiblon Edizioni

info@espansioneeventi.it

ideazione e organizzazione: di Paola Savella - P.Iva: 01121410086 - info@bordigherabookfestival.it
Proseguendo la navigazione acconsenti all`utilizzo dei cookie impiegati dal nostro sito.
Per maggiori info